Log In

Valiant Hearts: The Great War

Anche questa settimana siamo arrivata all’ora della nostra recensione di un gioco riadattato da pc o console per i nostri dispositivi mobili. Questa volta è toccato a Valiant Hearts: The Great War, gioco divenuto famoso quest’anno sui pc di tutti i fanatici dei giochi in stile avventura-storica. Ma di che gioco si tratta?

Possiamo definire Valiant Heart come un’avventura grafica che mescola alcune parti d’azione e altre di puzzle nelle quali i nervi e i riflessi dei giocatori verranno messi alla prova. Lo svolgimento della trama si situa durante la prima guerra mondiale (ci sono vari richiami a fatti realmente accaduti) nella quale viene raccontata la vita di tutti i giorni dei nostri quattro personaggi (e un cane da soccorso) che pur non sapendolo, andranno ad unire il loro cammini in un’unica strada. Questa fitta storia unita ad una grafica UbiArt che riesce a mescolare perfettamente le peculiarità di un cartone animato e un anime, ha portato sotto le luci dei riflettori (come se ne avessero bisogno) Ubisoft Montpellier.

Passando al gameplay, sicuramente molti di voi potrebbero trovarlo molto basilare e forse addirittura noioso visto che per la maggior parte del tempo il nostro personaggio potrà muoversi solamente in orizzontale, ma non disperate, attraverso molte interazioni con l’ambiente potrete muovervi in tutte le direzioni e talvolta anche esplorare lo scenario in profondità attraversando per esempio una porta o una finestra. Come vi abbiamo detto all’inizio si tratta di un gioco in stile “puzzle-game” nel quale dovremo muoverci da una parte all’altra della “mappa” per raccogliere oggetti che ci serviranno a superare i livelli o di interagire con determinate parti dell’ambiente circostante ma, nel caso foste davvero bloccati (quasi impossibile), il sistema di aiuto integrato vi condurrà fino al raggiungimento dell’obbiettivo. Un ultimo appunto sul gambali dobbiamo spenderlo per l’enciclopedia presente all’interno del gioco che, come vi abbiamo detto ad inizio articolo, vi racconta attraverso approfondimenti, alcuni fatti realmente accaduti durante la Prima Guerra Mondiale, inoltre questi comporranno anche gli unici collezionabili presenti nel gioco.

Attualmente potete scaricare il gioco direttamente dall’Apple Store gratuitamente, ma ovviamente essendo un gioco “a episodi” dovrete sborsare qualche soldo per avere tutti i capitoli della storia (un po’ come The Walking Death). Lo consigliamo a chi ama i giochi a episodi e soprattutto con una grafica non realistica ma colorata e piacevole agli occhi.

VOTO REDAZIONE : 8/10

 

Tagged under
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: