Log In

Recensione EZCast M2

A primo impatto può sembrare il famoso Chromecast, ma invece stiamo parlando di EZCast M2, un Dongle HDMI dalle caratteristiche e forme molto simili, ma altrettanto diverse da quelle della chiavetta firmata Google.

10pcs-lot-EZcast-M2-Display-mirroring-Miracast-HDMI-1080P-TV-Dongle-for-Samsung-AllShare-VS-chromecast

Se la forma ricorda molto quella di un Chromecast, la scatola strizza ancor più l’occhio a Google, riportando i colori classici di Mountain View e il logo leggermente modificato di Chrome.

Al suo interno troviamo ovviamente il dongle, insieme al cavo di alimentazione USB/microUSB e un libretto di istruzioni in lingua inglese e cinese.
Come nel Chromecast, il cavo USB/microUSB dovrà essere collegato ad una presa USB presente sulla TV, o anche ad un’altra fonte di alimentazione e avrà solo lo scopo di alimentare il tutto, quindi niente per quanto riguarda l’archiviazione interna.

hdmi-dongle-wifi-display-receiver-m2-android-1080p-black-12

Nello stesso cavo è presente una diramazione che porta all’antenna Wi-Fi, la quale è assente all’interno di EZCast M2, e ovviamente servirà sia a connettere il dongle al telefono, che alla nostra rete internet.

Il telefono si connette tramite l’applicazione EZCast presente gratuitamente su PlayStore, AppStore e nel Windows Store  sfruttanto il Wi-Fi. Stessa cosa sia da Mac che da Windows.

google_playApple-App-Storewindows store

MacWindows

La configurazione iniziale è molto semplice: una volta installata ed aperta l’app EZcast, dovremo connetterci tramite Wi-Fi all’antenna del dongle, in modo da sfruttare i comandi remoti e impostare il tutto (lingua, rete ecc) tramite la configurazione guidata.

Una volta configurato e, nel caso, aggiornato il dongle, potremo scegliere il metodo di collegamento:

  • Il telefono si connette al dongle, che a sua volta si connette alla rete internet
  • Il telefono si connette alla rete internet alla quale è connesso anche il dongle

Della scelta ne risentirà molto lo streaming di video in alta risoluzione da telefono a dongle, il quale avrà una resa migliore se collegati direttamente.

Tramite l’applicazione per pc e smartphone, sarà possibile eseguire lo streaming di video, foto, brani musicali e documenti.
Tra le opzioni, è possibile eseguire una diretta della fotocamera (tramite Camera proprietaria), e navigazione di siti web (tramite browser proprietario) che comprende anche lo streaming di video online (YouTube ecc) e radio.

Sarà inoltre possibile eseguire il mirroring del dispositivo direttamente sulla Tv, tramite la funzione integrata su Android o con Airplay.

Screenshot_2015-02-10-13-45-14

La funzione che, a mio parer, risulta più interessante e utile, è quella del DLNA, ovvero la possibilità di riprodurre file remoti da un server DLNA, come film su un pc, previo inserimento dell’indirizzo IP: tramite telefono si mette in contatto l’EZCast con il server, in modo da poter riprodurre i file senza dover tener eseguire lo streaming dal telefono e quindi andare a consumare batteria.
Questa funzione può risultare utile anche in presentazioni di lavoro (come anche il mirroring del display), o anche per trasmettere video in sequenza nelle sale di attesa.

Ricordiamo che lo streaming può essere fatto fino a 1080p, ma ovviamente, per una riproduzione fluida, si deve disporre di una buona connessione.
Se invece si necessita di riprodurre video con un bitrate molto elevato, esiste la versione Dual Band EZCast 5G.

PRODOTTI ACQUISTABILI DIRETTAMENTE SU AMAZON

È possibile acquistare EZCast M2 sul sito dm-ict.it tramite questo link al prezzo di 24,99€, attualmente scontato del 12% a 21,99€, oppure su Amazon:

La versione Dual Band è invece disponibile al prezzo di 36,99€ a questo link, e su Amazon:

Altri prodotti Ezcast :

 

 

 

 

Media

Tagged under
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: