Log In

Pure Nexus Rom: la nostra prova

Se avete un Nexus 6, vi sarete accorti che la varietà di custom rom disponibili lascia un po’ a desiderare. Io personalmente ho difficoltà nel trovare una rom stabile, performante, e priva di bug.

Di recente ne ho “scoperta” una poco conosciuta ma molto interessante. La rom in questione si chiama Pure Nexus Rom e da qualche giorno la sto utilizzando come rom primaria.

Tale rom è basata sull’ultima versione disponibile del robottino verde Android 5.1.1, e la release più recente risale al 14 luglio.

Come si intuisce dal nome, la rom si prefissa come obiettivo quello di garantire stabilità e ottime prestazioni senza distaccarsi dalla purezza e dalla semplicità della rom stock.

Questo non significa però che la rom non permetta personalizzazioni, anzi, vediamo nel dettaglio le varie sezioni nelle impostazioni e i vari tweak disponibili:

“Interface”, che comprende personalizzazioni inerenti la status bar (allineamento orologio, icona batteria, notification ticker, doppio tap per sospendere…), il pannello dei quick toggles (quick pulldown, meteo, configurazione toggles…), e il pannello delle app recenti (tasto “chiudi tutto”, quick swap…).

“Buttons”, ovvero le modifiche alla nav bar (grandezza e disposizione tasti, doppio tap per sospendere…), la personalizzazione del menu di spegnimento, e la configurazione dei tasti volume (risveglio, controllo musica…)

“System”, che comprende le impostazioni riguardanti i permessi delle app (App Ops), delle notifiche Heads Up, la registrazione dello schermo (Risoluzione, bitrate…) e la personalizzazione del widget orologio (Cclock).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inoltre troviamo la sezione SuperSU, dalla quale semplicemente è possibile garantire o meno i permessi alle varie applicazioni.

Navigando nelle impostazioni non mancano certo quelle relative alla rotazione dello schermo, la densità LCD, la personalizzazione del led di notifica e altro ancora.

Tale rom è anche totalmente compatibile con Layers, per cui sarà possibile personalizzarla a livello estetico molto semplicemente.

Una rom quindi molto interessante, che sta crescendo pian piano. In questi primi giorni di utilizzo non ho riscontrato bug di nessun genere, offre una buonissima fluidità di utilizzo ed anche una buona gestione della batteria, soprattutto se affiancata ad un custom kernel (Franco kernel ad esempio).

La rom è disponibile attualmente sia per Nexus 6 che per Nexus 5, e come detto precedentemente è in fase di sviluppo.

Se siete interessati, qui potete trovare il link al thread ufficiale, mentre qui la community su Google+.

Cosa ne pensate? Trovate che sia una rom valida? Fatecelo sapere nei commenti!

Tagged under
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: