Log In

Pebble accusa Apple: “una settimana per la revisione della nostra app”

Pebble ha finalmente iniziato le vendite (ovviamente non in Europa) del suo nuovo Pebble Time, il tanto atteso smartwatch successore di Pebble e Pebble Steel. Purtroppo però c’è stata una brutta scoperta per tutti coloro che speravano di poter associare il device con il proprio iPhone, infatti al momento non esiste un’app sull’Apple Store che possa associare i due dispositivi, il motivo? Semplicemente perchè l’azienda di Cupertino non ha ancora approvato il suo rilascio sul proprio store. Attualmente quindi possiamo dire tranquillamente che gli “utenti della mela” hanno acquistato semplicemente un orologio, mentre tutti quelli Google uno smartwatch funzionante a pieno regime.

Inutile girarci attorno, sembra quasi che Apple stia cercando di rallentare il rilascio dell’applicazione sul proprio store appositamente per permettere al suo Apple Watch di avere più risalto e soprattutto scoraggiare le vendite di Pebble Time. Ovviamente non è solo una nostra opinione, anche Pebble ha accusato (non legalmente) l’azienda di Cupertino, basti pensare che l’app per iPhone era stata sottoposta ad Apple lo scorso 11 maggio (lo smartwatch sarebbe stato venduto dal 27 maggio), purtroppo però furono trovati diversi bug all’interno di essa costringendo l’azienda ad inviare una seconda versione corretta il 22 maggio. Ad oggi l’applicazione è ancora in lista per essere revisionata da Apple.

Pebble sostiene che il comportamento di Apple sia “ostruzionista” e ha chiesto a tutti gli utenti di far partire una campagna su facebook e Twitter con l’hashtag #FreeOurPebbleTime. L’azienda ha inoltre detto che “gli utenti iOS potrebbero prendere in prestito un device Android per completare la configurazione iniziale, aggiungere le watchfaces o installare delle applicazioni standalone che non hanno bisogno dell’associazione allo smartphone”. Noi ovviamente speriamo che l’applicazione appaia al più presto sull’App Store e tutto questo finisca, staremo a vedere.

 

Tagged under
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: