Log In

Nuovo Chip Qualcomm presente su iPhone 6s

Il prossimo iPhone che verrà presentato da Apple dovrebbe vedere raddoppiare la velocità di download in LTE, partendo da un massimo teorico di 150Mbps sull’attuale iPhone 6 e iPhone 6 Plus fino ad arrivare a 300Mbps sulla prossima generazione ‘iPhone 6s’ e ‘iPhone6 Plus’, tutto questo è stato fatto trapelare da una presunta scheda del 9to5Mac
Una foto di questa scheda mostra un chip identificato come modulo MDM9635M da Qualcomm
  
Parte della piattaforma ‘Gobi’ modem.
Rispetto al modulo MDM9625M di Qualcomm che si trova all’interno dell’ iPhone 6 e iPhone 6 Plus, il nuovo chip raddoppia la velocità di download LTE pur operando in modo più efficiente rispetto al suo predecessore. Ha tuttavia, lo stesso limite di 50Mbps velocità di upload come la sua controparte.
Dobbiamo anche ricordare che l’analista Ming-Chi Kuo ha predetto già nel gennaio 2015 che i prossimi iPhone potrebbero essere equipaggiati dal chip baseband Qualcomm MDM9635M, se questa foto fosse vera sarebbe la prima prova solida di essa.
  
Secondo Qualcomm, il chipset utilizza una tecnologia di processo a 20 nanometri che si traduce in un basso consumo energetico e un pacchetto complessivo minore.
In confronto, il modulo LTE Categoria 4 Qualcomm all’interno degli iPhone attuali utilizza il processo a 28 nanometri.

Il MDM9635M consente un streaming video ad alta risoluzione e una velocità di download ad alta velocità e supporta un’ aggregazione LTE avanzata sia per LTE TDD e FDD Categoria 6, con doppio vettore HSUPA e dual band multi-carrier HSPA +.
“Il dispositivo LTE Cat 6 è stato progettato per fornire ai consumatori velocità di download fino a 300 Mbps e il consumo energetico più efficiente”, secondo Qualcomm.
Il modem è compatibile con le principali tecnologie cellulari, tra cui WCDMA / MC-HSPA, CDMA 1x / EVDO Rev. B, GSM / EDGE e TD-SCDMA.
Il modem Gobi 9×35 ha anche “i poteri” a banda larga LTE-A del Samsung Galaxy S5 in Corea del Sud.

Alcuni vettori hanno già raggiunto 300Mbps velocità di download cellulare, che è pari alla Categoria 6 LTE.
Detto questo, il provider wireless dovrà stendere il suo supporto per 300 Mbps LTE- Advanced con aggregato un vettore con cui sarete in grado di navigare sul web due volte più veloce su iPhone e iPad.

Insomma, tutto ciò bisogna metterlo in conto anche sul nostro territorio, come sappiamo l’italia ad oggi fatica ancora con le tariffe che agevola il cliente e che offra una copertura e velocità pari a quelle estere, ma la speranza è l’ultima a morire.
Via.

Tagged under
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: