Log In

Microsoft: suite per la produttività preinstallata sui Tablet Android

Microsoft ha annunciato oggi di aver raggiunto una serie di accordi strategici (circa 20) con alcuni partner a livello globale, per rendere disponibili i servizi e le applicazioni per la produttività della casa di Redmond anche sui Tablet con SO Android.

static1.squarespace

Proprio all’inizio di quest’anno, un accordo simile era stato raggiunto con Samsung, Dell, e molti altri OEM meno noti.

In prima linea oggi tra questi partners figurano oltre ad LG, anche Sony: Microsoft ha dichiarato infatti che Xperia Z4 Tablet arriverà con un certo numero di applicazioni pre-installate tra le quali figurano Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Microsoft Onedrive e Skype (Bing invece non sarebbe presente). Mentre invece l’identità del Tablet di LG non è ancora stata resa nota, ma è previsto in un futuro non troppo distante.

Ecco l’elenco completo dei nuovi partner che distribuiranno i propri Tablet Android con pre-installata la suite di applicazioni e servizi Microsoft, oltre che le regioni in cui essi  opereranno tale partnership.

  • Axdia International GMBH – Germany
  • Cube – China
  • DL – Brazil
  • General Procurement – United States
  • Grupo Nucleo – Argentina
  • Haier – China
  • Inco – Mexico
  • Ionik GBMH – Germany
  • Iview – United States and Latam
  • LG – Global
  • Multilaser – Brazil
  • Noblex – Argentina
  • Pacific (Vulcan) – Mexico
  • Philco – Argentina
  • Positivo – Brazil
  • Prestigio – EMEA
  • Sony – Global
  • Teclast – China
  • TMAX Digital – North America
  • Wortmannn – Germany

Questo è destinato ad essere un rapporto reciprocamente vantaggioso: l’aquisto di un Tablet viene reso più giustificabile se si pensa ad un utilizzo di esso improntato non solo alla multimedialità ma anche alla produttività.  Microsoft poi ha fatto un ottimo lavoro per capire come portare un’esperienza completa di una suite per l’ufficio su piccolo schermo.

Si precisa poi che questo tipo di accordo non preclude la presenza dei Google Play Services sui dispositivi interessati: in alcuni mercati ci potrebbe essere la scelta di venderli senza i Google PS, ma ciò non dipende da Microsoft, bensì è una scelta fatta dai singoli produttori di devices.

Di sicuro per alcuni potrebbe non sembrare una bella notizia dal momento che molto spesso i Tablet, ma in generale anche gli smartphone, vengono proposti con numerose quanto a volte inutili applicazioni preinstallate, le quali (per chi non fosse avvezzo a tale mondo) si possono al massimo disattivare, non certo disinstallare.

Tuttavia, cercando di vedere la cosa da una prospettiva più ottimistica, c’è da considerare anche il fatto che numerosi utenti utilizzano il proprio Tablet a scopi di produttività, quindi avere un’apposita suite di applicazioni dedite a tali finalità, potrebbe risultare invece comodo.

Se volete esprimere il vostro punto di vista su questo tipo di accordi stretti da Microsoft con altre aziende, troverete il box dei commenti poco più sotto.

 

Via.

Tagged under
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: