Log In

Android M reintrodurrà il vecchio sistema di autorizzazioni alla app

Confermando un rapporto di Bloomberg di inizio Maggio, il Wall Street Journal riporta che Google finalmente sta per dare il controllo agli utenti su quali  permessi specifici vogliono concedere alle applicazioni tra quelli che esse richiedono al momento della loro installazione.

Secondo due persone che seguono da vicino la faccenda, la funzione sarà presentata durante il keynote di oggi del Google I/O. Il rapporto fornito dalla testata americana manca di dettagli, ma la caratteristica dovrebbe portare il sistema dei permessi delle App Android in linea con l’approccio più user-friendy di iOS.

oppapps

opsappsnexus2cee_appops-012

Separatamente, Android Police riferisce che gli sviluppatori di applicazioni dovranno aderire al nuovo sistema di autorizzazioni punto per punto, chiedendo agli utenti di approvare ogni categoria delle stesse al primo utilizzo dell’app. Oltre alle concessioni dei permessi in-app, le impostazioni per le autorizzazioni di ogni applicazione saranno disponibili anche in una nuova sezione dedicata nel menù impostazioni.

Non è ancora chiaro in che modo esattamente Google prevede di gestire la transizione dal modello attuale, che vede gli utenti concedere autorizzazioni tutte in massa. Di certo non sarà cosa facile per gli sviluppatori costruire le loro app considerando anche l’eventualità in cui gli utenti negassero specifici permessi. In altre parole dovranno capire come comportarsi qualora una certa licenza fosse negata dall’utente: verrebbero disabilitate le funzioni dell’app legate alla singola autorizzazione….ma cosa accadrebbe se fosse invece disattivata in questo modo una funzione necessaria per le funzionalità di base dell’applicazione? (si pensi a titolo d’esempio un’applicazione di photo-editing: se fosse negato il permesso di accedere ai contenuti multimediali del dispositivo, non si potrebbe più modificare una semplice fotografia che un amico ci ha inviato su Telegram)

Questo sistema di concessione delle autorizzazioni non è una novità assoluta: anche se per un breve lasso di tempo tra una release e l’altra del SO Android, tale funzione denominata “Ops App”, era infatti presente già in Android 4.3 Jelly Bean, ma è stata rimossa con il successivo 4.4 Kit Kat, sostenendo che si trattava di un mero strumento di debug interno.

Dovremmo soprire questa nuova caratteristica oggi alle 18:00, orario in cui è previsto il Keynote di Google in cui si dovrebbe assistere anche alla nuova versione del sistema operativo: Android M.

 

Via. Via.

 

Tagged under
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: